-Controllo di Gestione
-Industry 4.0
-Business Intelligence 2.0
-Organizzazione Aziendale & Supply Chain Management
-Analisi Economico Finanziarie
-Project Manager e sostituzione ERP
-Case History

Analisi Economico Finanziarie

In ogni contesto industriale si è sempre soggetti a cambiamenti di assetti di processo e attività. L’avere una corretta visione dell’impatto di queste azioni sui costi, rappresenta il principio cardine per il miglioramento aziendale.

Le analisi Economiche-Finanziarie danno la possibilità agli imprenditori di tradurre in fattibilità economica un piano o una intuizione di eventi spot e quindi non programmabili. La consulenza è quindi finalizzata a valutare la posizione finanziaria di breve e lungo termine.

Queste attività annoverano fra le altre:

- lo studio economico delle scelte di “make or buy” , dove non vi è solo una verifica di costi benefici, ma la necessità di tener conto delle linee guida strategiche che impattano sull’impresa;

- le analisi finanziarie sui capitali immobilizzati come la gestione delle scorte, il dimensionamento dei magazzini

- lo studio dei flussi finanziari: l’andamento del fabbisogno finanziario, lo sfasamento temporale tra costi e ricavi, costi e pagamenti e ricavi e pagamenti, ovvero i momenti in cui le entrate e le uscite si manifestano e i costi associati a tali differenze.

Predisposizione e stesura Business Plan

IL Business Plan è una strumento per rappresentare, pianificare e monitorare gli obbiettivi e il modello di business di un’attività d’impresa. Non solo è strumento usato per nuove iniziative ma anche come documentazione di continuo miglioramento e sviluppo all’interno dell’impresa stessa.

Un Business Plan unisce gli utilizzi di Comunicazione Interna come la progettazione, il controllo e la revisione, a quelli di Comunicazione Esterna verso Banche e Investitori come garanzie e sostenibilità dell’impresa e ricerche di mercato. Riconosciuto come “strumento giuridicamente non obbligatorio ma formalmente indispensabile” è stata recentemente sostenuto dall'Unione Europea come mezzo di analisi da diffondere, soprattutto in caso di utilizzo di fondi pubblici.